Categorie
Riabilitazione posturale

Coppettazione

La Coppettazione è una delle tecniche terapeutiche della Medicina Tradizionale Cinese (M.T.C.). ha un’antichissima origine e serve per modificare i flussi energetici, ristabilendo, l’equilibrio funzionale corporeo.
Quest’antica tecnica si applica, su zone cutanee che corrispondono ai punti indicati dalle mappe dell’Agopuntura, delle coppette di vetro o altro materiale, da cui viene aspirata l’aria o con una fiammella o con ventose ad esse applicate. Oggi le coppette più usate sono quelle di vetro, mentre un tempo venivano utilizzate quelle di bambù, comunque se ne trovano in commercio anche di plastica o bachelite.
Praticamente, le coppette si applicano sulla pelle pulita e rasata, i peli, infatti, provocherebbero dei problemi al mantenimento del vuoto d’eria nella coppetta.
Individuato un punto sul quale applicare la coppetta, la si fa aderire nel miglioro modo possibile, quindi agendo sulla leva dello strumento, si richiama l’aria contenuta nella coppetta creando il vuoto al suo interno, di fatto si osserva come la cute risalga all’interno della coppetta e la sua risalita è tanto maggiore, quanto più aria è stata sottratta dalla stessa.
Una volta che la coppetta è ancorata alla cute, la si lascia in sede per il tempo previsto. Qualsiasi metodo è impiegato per applicare la coppetta, occorre fare attenzione che il vuoto creato al suo interno non sia eccessivo e comunque accettabile. Nel caso fosse eccessivo, si può procedere alla rimozione della coppetta per poi riapplicarla in modo corretto. In genere il tempo di permanenza delle coppette varia dai 5 ai 20 minuti.
Una permanenza limitata della coppetta applicata, ha effetti tonificanti, mentre, una lunga applicazione ha effetti disperdenti in relazione alla stasi energetica (QI o KI) e del sangue. Questa pratica, può essere effettuata mantenendo le coppette in sede o facendole scivolare sulla pelle ove sia stato applicato olio veicolante per favorire lo scorrimento.
La prima tecnica è quella maggiormente utilizzata, mentre la seconda viene impiegata nelle gravi sindromi ansioso-depressive. Le coppette, in questo caso, vengono applicate sui punti della branca esterna del Meridiano di Vescica, dove risiedono i punti ad azione psichica. Raggiunta la posizione, la coppetta, applicata sulla cute viene fatta scorrere sulla cute in senso cranio-caudale e viceversa, in modo da coinvolgere tutti i punti ad azione psichica.
La Coppettazione è indicata al trattamento di tutte le sindromi dolorose, di molte sindromi depressive con forte componente ansiosa, nonché della cellulite moderatamente estesa. Poiché, purifica e ravviva la circolazione energetica (pranica) , si applicano ogni qualvolta vi sia il sospetto di un alterazione che causa disturbi.
Ottima se associata al Massaggio Olistico praticato da mani esperte e qualificate.
Non deve essere utilizzata per le persone troppo magre o quelle con pelle eccessivamente lassa, e neppure su ferite o sulla cute affetta da patologie di vario genere.